Osteria – Pizzeria "Bellebuono"

Osteria – Pizzeria  “Bellebuono” 
Via Nicotera 34 | Angolo Viale Isonzo
80034 Marigliano (Na)

L’arte della pizza, sta spostando, fortunatamente i suoi orizzonti geografici.

Oggi per gustare una ottima pizza non si è più costretti ad andare a Napoli ed anche in provincia è possibile trovare pizzerie e giovani pizzaioli che riescono a portare in alto il nome della pizza napoletana.

Tra questi una menzione particolare va fatta alla pizzeria “Bellebuono” di Marigliano e al bravo pizzaiolo Armando Califano, che dopo una lunga gavetta in giro per la Campania e l’Italia ha trovato, a due passi da casa, una sede in cui esprimere il suo estro creativo, insieme a tutta alla compagnia del Bellebuono, e del titolare Giacomo D’Alterio, gestendo il locale come una famiglia.

Locale che ha una caratteristica particolare. Nello spazio aperto dove sono ubicati i tavoli esterni e l’area giochi attrezzata (cosa di notevole utilità quando si va con figli a seguito!!!!) si trova un orto che i titolari coltivano ed utilizzano i prodotti per usarli per i loro piatti: pomodorini, zucca, zucchine, basilico…
Insomma una cucina con prodotti a chilometro meno che zero!!!!

L’ambiente è moderno e giovanile e oltre alle pizze è possibile trovare primi piatti, secondi e dolci della casa, oltre a panini e fritturine rigorosamente artigianali (ottima la pizzetta di “ciurilli”!!!).

Ma è la pizza il punto forte del Bellebuono, grazie alla bravura nella preparazione dell’impasto da parte di Armando: farina Caputo rossa, lievito madre e ben 36 ore di lievitazione controllata, che rendono la pizza soffice e digeribile.
Notevole la scelta delle pizze, tutte farcite con prodotti genuini e freschi.

Nella mia visita abbiamo provato due margherite, di cui una con provola ed una pizza bianca con provola e condita a crudo con lardo pancettato, parmigiano, rucola e olio evo. Una bontà…

Insomma davvero una piacevole sorpresa, considerato che la spesa è più che sostenibile rispetto alla qualità dell’impasto e delle materie prime.
Vi invito quindi a provare tutti la pizza da “Bellebuono”…. non ve ne pentirete!



Annunci

Pizzeria "Sorbillo"

Pizzeria “Sorbillo”
Via Tribunali 32 – Napoli

Ci sono dei nomi a Napoli che si legano indissolubilmente ad un qualcosa. Ed uno di questi nomi è senza di dubbio quello di Sorbillo.
Gino Sorbillo in particolare insieme a Enzo Coccia, Franco Pepe e Guglielmo Vuolo è l’artefice del rilancio internazionale della pizza napoletana. 
Grande personaggio mediatico, figlio di una famiglia con  ben 21 pizzaioli, Gino ha saputo riprendersi alla grande dal grave incendio che colpi la sua pizzeria nel 2012.
Oggi la pizzeria di via Tribunali è una macchina da guerra che sforna circa 1200 pizze al giorno e, come se non bastasse, Gino ha aperto un altro locale, la “Lievito Madre” nella splendida location di via Partenope e a breve ci sarà l’apertura del nuovo locale a Milano, che sarà gestito insieme a  Gennaro Salvo (altra colonna della pizza napoletana), che oggi,  lo assiste nel locale del centro storico.

Recente è la vittoria della pizzeria Sorbillo del “Campionato della Pizza Napoletana” organizzato dal Mattino, a testimoniare che la pizza di Gino è di sicuro la più apprezzata dai napoletani. 
E a testimoniare tutto ciò basta vedere le file di gente (turisti, gente del quartiere e clienti da tutta Napoli) che da mezzogiorno si accalcano fuori dal locale, per gustare le specialità di Gino.
Si perchè la pizza di Gino Sorbillo è, e sarà sempre, la pizza del popolo. Una pizza che nonostante l’altissima qualità dei prodotti utilizzati è ancora alla portata di tutti.

Ogni pizza del menù ha il nome di uno dei parenti di Gino. Io in particolare ho scelto la Nonna Carolina, realizzata con mozzarella di bufala dop, pomodorini del piennolo e pesto all’olio di oliva Panizza: una pizza dal sapore deciso e delicato al contempo, che nonostante le dimensioni “a ruota di carro” risulta leggerissima, frutto della ottima levitazione dell’impasto.

Insomma… complimenti a Gino e a tutto il suo staff per quello che sta facendo per la pizza napoletana in Italia e nel mondo…. Ad maiora, Gino!

Pizzeria – Ristorante "La Pietra Azzurra"

Osteria – Ristorante “La Pietra Azzurra” 
Via Caporra 64 Caselle in Pittari (SA)
Tel. +39 0974.988779 – 339.2316342



Che la pizza stg sia un patrimonio di Napoli è un fatto risaputo. Ma non è detto che per trovare un’ottima pizza napoletana, si debba rimanere per forza in provincia di Napoli.

Nello splendido Cilento,terra ricca di profumi e sapori, in particolare nel bellissimo paese di Caselle in Pittari, si trova una pizzeria, che ha tutte le carte in regola per competere con le migliori pizzerie di Napoli.



Sto parlando della “Pietra Azzurra”, – affiliato all’ associazione Verace Pizza Napoletana – locale aperto nel 1997 con tanti sacrifici da Michele Croccia, il quale nel suo curriculum vanta un premio come Campione mondiale di pizza STG e che da un po’ di tempo è affiancato dalla brava Francesca Gerbasio, fresca vincitrice del concorso Emergente Sud.




Il punto di forza della pizza di Michele è che è preparata con ingredienti locali, che lui stesso, con la sua famiglia provvede a coltivare e curare nel suo orto… una vera pizza a kilometro zero, insomma!!!

Ottimo l’impasto, preparato con farina Caputo blu e 5 stagioni Napoli, con una lievitazione di oltre 24 ore ed una idratazione tra il 65% ed il 68%.

Variegatissimo il menù, che spazie dalle pizze tradizionali ad altre più particolari, con ingredienti genuini e saporiti, verdure, funghi porcini e tartufi locali su tutti.


Nella mia visita abbiamo provato: una buonissima margherita, una profumatissima “Tartufata” con pomodorini, fiordilatte, funghi porcini e scaglie di tartufo grattugiato fresco e infine un calzone al forno con scarola, olive di gaeta e alici locali… un’opera d’arte che non sfigurerebbe nel menù delle migliori pizzerie di Napoli: alto, soffice, ottima caramellizzazione e con un connubio perfetto di sapori… Un vero capolavoro!



La serata si è conclusa con una buonissima “pizza dolce”, ovvero un doppio disco di pizza ripieno di Nutella e spolverato con zucchero a velo…. una goduria!



Ah, dimenticavo… La Pietra Azzurra è anche un’ottimo ristorante, che propone specialità locali cilentane…. una menzione in particolare per l’ottimo antipasto di verdure….. da leccarsi i baffi!!!

Detto questo  non mi resta che fare i complimenti e  ringraziare Michele, Francesca e lo staff della Pietra Azzurra, consigliando a tutti di andare a Caselle in Pittari e provare le pizze di Michele Croccia!!!!