Antica Pizzeria Port’Alba

Antica Pizzeria Port’Alba

Via Port’Alba 18 – 80134 – Napoli (NA)
Tel: 081 459713 – 081 4421061


Piccola premessa… Probabilmente la pizzeria Port’Alba, pizzeria simbolo del centro storico di Napoli, è il motivo per cui amo tanto la pizza…
Mio nonno, infatti, che lavorava nella vicina piazza Dante ogni giorno per diversi anni si recava a pranzo a mangiare le specialità della famiglia Luciano… e probabilmente questa cosa mi è entrata nei geni….


Detto questo posso tranquillamente dire che anche a prescindere da questa storia, sarei rimasto comunque soddisfatto dalla ottima pizza che Gennaro Luciano prepara con amore e passione, coadiuvato dal suo staff. 

La pizzeria nasce nel 1738 come laboratorio per rifornire i venditori ambulanti e da allora è sempre stata una delle pizzerie più famose di Napoli, dove è stata inventata la “Mastunicola” e dove prima ancora della sua apparizione ufficiale come “Margherita”, si mangiava già la pizza con “pomodoro e mozzarella” e che ha avuto come clienti illustri Re Ferdinando di Borbone, Gabriele D’annunzio,Ferdinando Russo, Salvatore Di Giacomo, Antonio Cardarelli, Pietro Mascagni e Benedetto Croce.
Inoltre il compianto Pino Daniele e Tullio De Piscopo sui tavoli della pizzeria hanno buttato giù le idee per “Terra Mia”

Chi passa attraverso via Port’alba non può non notare il continuo viavai davanti al banchetto dell’asporto, dove si possono gustare ottime pizze “a libretto” e squisite fritture. 


Ma è all’interno che si assiste al meglio…

Gennaro è incredibile… da solo riesce a fare quello che in altre pizzerie fanno almeno tre pizzaioli… tecnica e velocità impressionanti…. vedere quelle mani all’opera è spettacolare…. E pensate che io ci sono stato in periodo natalizio… con la pizzeria già piena dalle 12.00!


Senza sosta si susseguono Margherita, Marinanara, Capricciosa, pizza fritta, Capricciosa… e tre specialità di Gennaro: la “1830″, a quattro gusti e con ricottina al centro, la “Port’Alba”, con i frutti di mare, e la nuovissima “Sole nella luna” ripieno con sopra provola di Agerola, pomodorini gialli, dentro provola, ricotta di bufala,pecorino,pancetta affumicata,basilico olio extravergine d’oliva… spettacolare!



Insomma… una pizza di prima scelta, valorizzata dall’uso di tantissimi prodotti di eccellenza che esaltano la morbidezza e digeribilità dell’impasto, composto da un mix di tre farine,tipo 00, integrale e 01, lasciato lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Che aggiungere? Nulla, se non invitarvi a provare la pizza di Gennaro Luciano e godervi la bellezza del centro storico della nostra amata Napoli…


Annunci

Ristorante – Pizzeria "Le Parùle"

Ristorante e Pizzeria “Le Parùle”
(ex La Gardenia)
via Benedetto Cozzolino 70
Ercolano
0817396494

Per chi ama la nostra terra sa che gran parte della sua storia è intrecciata col Vesuvio. La sua presenza, la sua storia hanno contrassegnato in maniera indelebile il modo di vivere dei campani. E la stessa terra alle pendici dello “sterminatore addormentato” sono una ricchezza ed una risorsa che tutti dovrebbero riscoprire ed apprezzare.

Il suolo ricco di sostanze nutritive ci dà dei prodotti che nel resto del mondo ci invidiano. E gli orti che producono queste eccellenze, in dialette campano sono detti “parùle”.

E per legarsi indissolubilmente alla propria terra, la famiglia Pignalosa ha deciso di rinominare il loro bellissimo locale, situato tra le pendici del Vesuvio ed il golfo di Napoli, da “La Gardenia” a “Le Parùle”.

Il piennolo…

Qui Giuseppe Pignalosa, sulle orme del padre Leopoldo che nel 2003 ha aperto il locale dopo anni in un altro locale a San Giorgio, da sfoggio di tutta la sua bravura ed amore per questo mestiere.
Si, perchè da sempre Giuseppe ha scelto di valorizzare con il suo lavoro il meglio della produzione del territorio vesuviano e campano. Grande uso di San Marzano dop, pomodori del piennolo (che fanno bella mostra nel locale), pomodori di Corbara , olio extra vergine dop e fior di latte di Agerola e Mozzarella di bufala dop.

Giuseppe al lavoro

Il sottoscritto con Giuseppe Pignalosa e Dora Chiariello

E posso senza smentita dire che il lavoro di Giuseppe è eccellente! Pizze gustosissime, morbide, soffice, con un cornicione alto e ricchissimo di alveoli… tutto merito della lunghissima durata della lievitazione, circa 30 ore, che Giuseppe dà al suo impasto. Il risultato finale è una pizza che leggerissima ed al contempo saporitissima.

Per me una delle migliori assaggiate nell’ultimo periodo. E così dalla marinara alla margherita, dalla montanara alla pizza fritta, a pizze più sofisticate come quella con carciofi e crema di gorgonzola sino a quella con fiordilatte e melanzane, con le pizze che escono dal forno messo in bella vista all’interno della sala, assistiamo ad un tripudio di sapori che non possono non lasciare soddisfatto il cliente.

Sono convinto che Giuseppe Pignalosa possa tranquillamente affiancarsi ai big del scena campana e che “Le Parùle” possa diventare uno dei punti di riferimento per il buon mangiare (visto che è anche un ottimo ristorante) della zona!

In bocca al lupo a Giuseppe per questa sua avventura!!! Ed ancora complimenti!

Pizzeria "Benvenuti al Sud" – Acerra-

Pizzeria Benvenuti al Sud
Via S.Anna 36 Acerra (Na)
0813199985

C’è un piccolo locale ad Acerra che da tempo riesce ad attirare l’attenzione di tanti clienti.

E’ la pizzeria “Benvenuti al Sud”, gestita dai giovanissimi Guido Bianco (con esperienza come chef e pizzaiolo alla base Nato di Gricignano e a Villa Tamari ad Ercolano) e Ferdinando Goglia (ex primo pizzaiolo al Picchio Verde di Acerra), che con passione ed abilità riescono ad accontentare il palato dei loro clienti con pizze saporite e leggere.

Ubicata nel centro storico di Acerra, a via S,Anna, la pizzeria, partita come locale da asporto, ha di recente ampliato il locale con una stanzetta da circa 60 coperti, L’ambiente è semplice ed accogliente ed il servizio è rapido ed efficiente.

La scelta delle pizze varia dalle pizze classiche a pizze più particolari come la “Benvenuti al Sud” (con cornicione ripieno di ricotta, cicoli e pepe ed al centro pomodorini, crudo e rucola) e la “Stella del Sud” (con con 5 gusti diversi per ogni punta della stella), Non mancano pizze con prodotti dop coma la Margherita Stg con San Marzano e mozzarella di bufala campana dop. Sfiziose anche le fritturine di antipasto e buona la possibilità di ordinare oltre alle birre nazionali ed estere qualche buon vino.

Particolare attenzione è rivolta all’impasto lasciato lievitare per 24 ore per garantire la massima leggerezza e digeribilità. Inoltre Guido e Ferdinando si stanno attrezzando per assicurare prodotti di eccellenza per delle pizze ancora migliori.

Se avete voglia quindi di provare una buona pizza vi invito tutti ad andare da “Benvenuti al Sud”!!

Wink & Pizza..More: la pizza gourmet a Salerno

Wink & Pizza..More
Via Trento, 31 – Salerno
089 984 9005 / 392 978 0072



Il mondo della pizza sta attraversando, senza dubbio, un periodo di forte innovazione, come testimoniato anche dal recente interesse suscitato dalla trasmissione Report.

Ormai molti pizzaioli stanno cominciando a studiare nuovi abbinamenti di farine ed usare ingredienti di alta qualità, per dare ai clienti un prodotto di altissimo livello  

Uno dei fautori di questo rinnovamento è Luigi Acciaio, che già da anni forma giovani pizzaioli e aiuta nuovi locali a partire con il progetto di “Pizza gourmet”. 

Uno di questi locali, situato nella bella Salerno, è il Wink  & Pizza..More, un locale grande, giovanile , dagli arredi moderni, gestito da Antonio Torrebruno e Aniello Degaetano, che oltre ad essere un bellissimo bar, permette di gustare una buonissima pizza, che per l’occasione è stata preparata dallo stesso Luigi e dallo staff del Wink.

Ma in cosa consiste il progetto “Pizza gourmet”? 

Luigi ci ha spiegato che consiste nell’usare per le pizze ingredienti di alto livello, ovvero farine prodotte in modo naturale e ricche di proteine e fibre, dunque più’ gustosa e digeribile. Pomodori a lavorazione biologica, tipici del territorio campano, dai Monti Lattari ed agro-nocerino sarnese al Vesuvio. Olii Dop delle colline salernitane, prodotti nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, con certificazione di agricoltura biologica. Mozzarella di gran gusto, dal fiordilatte alla bufala, creata con antiche lavorazioni artigianali che rispettano la filiera di produzione, dal pascolo alla cucina, garantendo al consumatore tracciabilita’, profumi e sapori di un prodotto eccellente. Ed ancora le alici del borgo marinaro di Cetara… Insomma il top dell’eccellenza Campana.





Ingredienti che al Wink & Pizza..More si trasformano, oltre alle pizze “classiche”,  in pizze come la “Miracolo” – con Antico Pomodoro di Napoli “Miracolo di San Gennaro” [presidio slowfood]- la “Pomo d’oro” – con pacchetelle di pomodoro giallo del Vesuvio” e pizze più ricercate come la “Pizza..More Gourmet” – con formaggio Cashel blue, Manzo affumicato e Aceto Balsamico invecchiato di Modena- e la “Brontese” – con fiordilatte di Agerola e Pistacchio di Bronte… 

Il risultato è davvero entusiasmante… ogni pizza è davvero buonissima e l’uso dei prodotti summenzionati ne esalta la qualità. Bravo Luigi!!!

Un’esperienza gastronomica che consiglio a tutti di provare… quindi… tutti al Wink & Pizza..More!!!!