Salvatore e Michele Lioniello alla conquista di Roma

Una pizza al bistrot “Settembrini” dei fratelli Lioniello
Pizzeria “Da Lioniello” 
Via San Salvatore 9
Orta di Atella (Ce)
“Settembrini”
Via Luigi Settembrini 21/27 – Piazza Martiri di Belfiore
Roma

Fa piacere vedere come i giovani talenti pizzaioli del nostro territorio stiano attirando l’attenzione degli amanti della pizza anche al di fuori della Campania.
Uno degli ultimi a varcare i confini è stato Salvatore Lioniello, dell’omonima pizzeria, giovane pizzaiolo di Orta di Atella, di cui vi avevo parlato QUI, che con il fratello Michele è stato protagonista di una serata al bistrot “Settembrini” di Roma, dove ha preparato 4 pizze del suo menù. 
Tre di queste sono state realizzate con un impasto con farina “0” e una integrale senza lievito sfruttando la “gelatinizzazione” degli amidi.
Pizza cotta in forno elettrico e, bisogna dire, con ottimi risultati.
Le pizze realizzate sono state una con mortadella, bufale e granella di pistacchio come antipasto, poi  una con Gorgonzola, pere, provola di Sorrento, granella di nocciole e miele di castagno; una  “Tonnata” con tonno di Cetara, cipolla, basilico e zeste di limone; la famosa “mondiale” con melanzane alla parmigiana, salsiccia di nero casertano e provola e scaglie di parmigiano e per concludere una “Paesana” in versione vegana con impasto integrale, carne di soia, friarielli, mozzarella vegana e formaggio di soia.

Tutte le pizze sono state gradite dagli ospiti del “Settembrini” e a fine serata, un’ospite illustre, Heros De Agostinis, executive chef di uno dei ristoranti di Heinz Beck, ha fatto i complimenti a Salvatore e Michele per la pizza con le melanzane.
                             

Insomma i fratelli Lioniello  non finiscono di stupire e sono sicuro che ne vedremo ancora delle belle!
Annunci