Dal “seme al boccaccio”: le conserve di “Carbone Conserve”

Penso che per chi parla di food sia fondamentale conoscere anche la filiera produttiva che permette ai pizzaioli e ai ristoratori di realizzare le creazioni che poi ci fanno gustare.

Ecco perchè ho voluto conoscere di persona chi produceva alcuni dei prodotti che ho provato sulle pizze di artisti come Raffaele Bonetta e Alfonso Saviello, ovvero i pomodori della ditta “Carbone Conserve Vegetali”.

IMG_0646

Michele e Nino rappresentano la terza generazione di una famiglia che ha sempre lavorato nel mondo della produzione e conservazione di conserve e da un paio di anni, oltre a continuare la produzione per conto di importantissimi marchi, hanno deciso di creare una linea di prodotti con il nome dell’azienda di famiglia.

IMG_0635

Ecco così la nascita della linea “Il Buono che si vede” che si concentra soprattutto sull’oro rosso della Campania, il pomodoro.

Piennolo, ciliegini, pomodori verdi e gialli (ottimi quelli semi-dry), ma anche scarola, cicoria e friarielli napoletani.

Tutto viene seguito con attenzione in ogni passaggio, dalla raccolta, alla lavorazione fino all’inserimento nei barattoli, per dare ai clienti un prodotto genuino e naturale il più possibile. Il tutto nella massima trasparenza, come testimoniato della scelta di conservare i loro prodotti esclusivamente in vetro.

IMG_0645 Una giornata piacevole che mi ha fatto scoprire una ditta fatta di persone in gamba e per bene, oltre che estremamente competenti, che hanno tutte le carte in regola per diventare una eccellenza del nostro territorio

CARBONE CONSERVE VEGETALI

Via Orto 60 ,84010 San Valentino Torio (SA)

+39 081955053

Annunci

Salotto Fame: rilassarsi nel gusto

Il nuovo “salotto del gusto” di Felice Ragosta a San Vitaliano

Dopo lo scorso 30 agosto, giorno è stato inaugurato a San Vitaliano il “Salotto Fame”, il nuovissimo locale di Felice Ragosta, giovane chef e ristoratore con esperienze da Cannavacciuolo e Cracco, giornalisti, foodblogger e addetti del settore sono stati invitati ad una cena in cui Felice Ragosta e la moglie Lucia hanno presentato il nuovo locale ( in precedenza chiamato semplicemente FAME e situato nei pressi della Villa Comunale di Marigliano) ed il nuovissimo menù.

IMG_0664

Va subito detto che il concept del locale è assolutamente vincente, lontano dai clichè dei pub oggi presenti in Campania: ovvero quella di ricreare un atmosfera di casa, anzi, da salotto, in cui rilassarsi e godere della buona cucina insieme a chi si vuol bene. Ambiente luminoso, divani, tavoli grandi e pietanze di ottimo livello, presentate con un divertente “Menews” da sfogliare a tavola, proprio come si sfoglia un giornale.

IMG_0666

 

I panini presentati sono stati il VESUVIO, un panino classico, con un bun al sesamo, hambuger di fassona a lenta cottura, melanzane a funghetto con pacchetelle di pomodoro del piennolo, fiordilatte di Agerola e prosciutto cotto alle erbe selezione Bernardi. Gusto armonioso che conquista al primo morso.

Il secondo panino presentato è il sorprendente “Cherry“: Bun al sesamo, hamburger, caciotta stracchinata selezione Francesco Savoia rucola, guanciale di suino nero dei Nebrodi e …. confettura di ciliege. Si un gusto dolce che si sposa in modo organico con gli altri ingrediente, senza risultare invadente. Anzi è proprio la confettura (realizzata artigianalmente dalla madre di Felice) a dare quel quid in più al piatto.

IMG_0667

Serata conclusa con un tiramisù in barattolo realizzato da Felice, semplice e intrigante al contempo.

IMG_0672

Una serata piacevole che ha dimostrato, per chi ancora non le conosceva, le potenzialità e le capacità di Felice Ragosta, a cui auguriamo tanta fortuna.

Se dunque avete voglia di “rilassarvi nel gusto” il Salotto Fame è il locale che fa per voi.

Consigliatissimo!

 

Salotto Fame

Via Nazionale delle Puglie 1

San Vitaliano (Na)

3331765836

chiuso il lunedì

Michele Fuccio e la sua “Oro Giallo” . Una pizza caudina a km 0

La pizza di qualità si sta diffondendo a macchia d’olio, merito non solo dei social, ma anche della voglia dei giovani pizzaioli, di proporre un prodotto di alto livello ai propri clienti, con studio, formazione e sperimentazioni.

Fra i giovani più interessanti del panorama campano c’è senza dubbio Michele Fuccio giovane pizzaiolo caudino del Ristorante – Pizzeria “Di Stora” di Arpaia, uno dei primi paesi del beneventano che si incontrano provenendo dalla provincia di Caserta.

IMG_0529

Formatosi prima all’ombra del padre e poi alla scuola “Dolce e Salato” di Maddaloni, Michele da circa due anni gestisce in proprio tutto il reparto pizzeria del locale, ideando il menù e studiando le pizze da proporre alla clientela.

Michele ha anche perfezionato un proprio impasto, proponendo un diretto ad alta idratazione che conferisce leggerezza e digeribilità alla pizza.

Di recente Michele ha deciso di scommettere sui prodotti del proprio territorio, collaborando con una azienda agricola sannita chiamata “Progetto Spesa” che produce e distribuisce frutta, verdure e ortaggi del territorio.

IMG_0520

Dalla partnership con questa azienda è nata la pizza “Oro Giallo”, creata da Michele con un prodotto fatto dalla ditta appositamente per lui, ovvero una passata di pomodorini gialli col pizzo.

A completare la pizza troviamo del fiordilatte locale, una salsa di basilico, del buon olio evo biologico ed una spolverata di caciocavallo stagionato, che contrasta ed equilibra la dolcezza della passata di pomodori gialli.

IMG_0534

21298931_10210393900391984_596239634_o

Una pizza che potrete trovare da questa settimana alla pizzeria “Di Stora” e che sarà la prima di una serie di pizze a Kilometro zero che Michele proporrà ai suoi clienti.

Consigliata!!!

Ristorante Pizzeria “Di Stora”

Via Roma 207 Arpaia (BN)

Telef. 347 911 11 85