Raffaele Zaccariello riparte dal Birrodromo di Marcianise.

FB_IMG_1530560769546

Raffaele Zaccariello, lo “scugnizzo” della pizza, uno dei più giovani ed interessanti esponenti della “canotto” casertana, dopo aver terminato la sua collaborazione con “La Fazenda” a Caserta, riparte da Marcianise dal “Birrodromo”, il locale del giovane imprenditore Andrea Ferone, con una sede anche a Caserta, e che si fatto notare per  pizze (ma anche panini e fritture) decisamente innovative e particolari.

c09927bd1113277ee215287de09e9b7f.0

Sono convinto che Raffaele ,insieme ai suoi compagni di squadra Francesco Raucci e Pietro De Lucia, potrà fare grandi cose e rendere ancora più appetibile la proposta (già interessante ) del Birrodromo

In bocca al lupo Raffaele!

Annunci

Sciuè, Il Panino Vesuviano: la nuova sfida della famiglia De Luca

Il Vesuvio nel piatto: così potrebbe essere definita la proposta gastronomica di “Sciuè – Il Panino vesuviano” , una delle realtà più interessanti tra le hamburgherie della provincia di Napoli.

dav

sdr

Giuseppe e Marco De Luca, supportati come sempre dal papà Mauro, hanno deciso di ampliare non solo i locali di Sciùè, reso ora più accogliente e funzionale, con una bellissima cucina a vista ma anche il menù, arricchendolo con prodotti di eccellenza del nostro territorio.

In una serata di febbraio, alla presenza di giornalisti e blogger del settore, Giuseppe e Marco hanno presentato, con la collaborazione della giornalista enogastronomica Marina Alaimo, il nuovo menù presentando anche i fornitori ed i prodotti dei loro panini, tra cui l’Antico Pomodoro di Napoli dell’Azienda Agricola Sodano, il Conciato Romani di Manuel Lombardi e la Cipolla Alifana di Antonietta Melillo e come sempre, le carni della Macelleria Scognamiglio del mitico Tony “Marekiaro”

 

“Genovese in Conciato” ( con ciabatta artigianale, genovese di corazza e conciato romano e cipolla alifana),  “Friariè” ( panino con friarielli vesuviani, hamburger di suino nero casertano, provola fresca, patate di Avezzano) e il mitico “Totò Le Mokò” ( con hamburger di maiale nero casertano, cipolla grigliata di Alife, caciocavallo di bufala, olio e salsa harissa a base di pappacella)  , che – ricordiamo – finanzia la “Fondazione San Gennaro” di Napoli per il progetto “50 anni senza Totò”.

In abbinamento birre dei birrifici Karma, Birra del Borgo e Toccamalto e il vino Lachryma Chrysti  della Cantina Matrone.

 

Insomma, una proposta giovane, fresca, moderna, con un occhio sempre attento alla valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti.

Complimenti alla famiglia De Luca e al loro bellissimo Sciuè!

 

Sciuè il Panino Vesuviano
Via Boccaccio, 18
80038 Pomigliano d’Arco NA
Tel. 081 0480662

Salotto Fame: rilassarsi nel gusto

Il nuovo “salotto del gusto” di Felice Ragosta a San Vitaliano

Dopo lo scorso 30 agosto, giorno è stato inaugurato a San Vitaliano il “Salotto Fame”, il nuovissimo locale di Felice Ragosta, giovane chef e ristoratore con esperienze da Cannavacciuolo e Cracco, giornalisti, foodblogger e addetti del settore sono stati invitati ad una cena in cui Felice Ragosta e la moglie Lucia hanno presentato il nuovo locale ( in precedenza chiamato semplicemente FAME e situato nei pressi della Villa Comunale di Marigliano) ed il nuovissimo menù.

IMG_0664

Va subito detto che il concept del locale è assolutamente vincente, lontano dai clichè dei pub oggi presenti in Campania: ovvero quella di ricreare un atmosfera di casa, anzi, da salotto, in cui rilassarsi e godere della buona cucina insieme a chi si vuol bene. Ambiente luminoso, divani, tavoli grandi e pietanze di ottimo livello, presentate con un divertente “Menews” da sfogliare a tavola, proprio come si sfoglia un giornale.

IMG_0666

 

I panini presentati sono stati il VESUVIO, un panino classico, con un bun al sesamo, hambuger di fassona a lenta cottura, melanzane a funghetto con pacchetelle di pomodoro del piennolo, fiordilatte di Agerola e prosciutto cotto alle erbe selezione Bernardi. Gusto armonioso che conquista al primo morso.

Il secondo panino presentato è il sorprendente “Cherry“: Bun al sesamo, hamburger, caciotta stracchinata selezione Francesco Savoia rucola, guanciale di suino nero dei Nebrodi e …. confettura di ciliege. Si un gusto dolce che si sposa in modo organico con gli altri ingrediente, senza risultare invadente. Anzi è proprio la confettura (realizzata artigianalmente dalla madre di Felice) a dare quel quid in più al piatto.

IMG_0667

Serata conclusa con un tiramisù in barattolo realizzato da Felice, semplice e intrigante al contempo.

IMG_0672

Una serata piacevole che ha dimostrato, per chi ancora non le conosceva, le potenzialità e le capacità di Felice Ragosta, a cui auguriamo tanta fortuna.

Se dunque avete voglia di “rilassarvi nel gusto” il Salotto Fame è il locale che fa per voi.

Consigliatissimo!

 

Salotto Fame

Via Nazionale delle Puglie 1

San Vitaliano (Na)

3331765836

chiuso il lunedì

Salotto FAME: C’è più gusto a stare insieme

received_10213921509658003

Mercoledì 30 agosto a San Vitaliano (in via Nazionale delle Puglie, 1) – in provincia di Napoli – si svolgerà l’inaugurazione di “Salotto Fame”: una hamburgeria – braceria che propone prodotti di qualità ottenuti con ingredienti naturali e abbinati a birre e vini italiani.

received_10213921509978011
Come nel salotto di casa, considerato la stanza più importante dell’appartamento, dove si ricevono gli ospiti e ci si sofferma a parlare, Felice e Lucia (i proprietari) hanno inteso strutturare il loro locale in maniera tale da accogliere gli ospiti in un ambiente fresco, accogliente e moderno, riempendoli di attenzioni, come se fossero a casa di parenti o amici… Un concetto di ristorazione già noto agli habituè della vecchia sede del Fame, ubicata a Marigliano, che in soli tre anni si è accreditata come punto di riferimento degli “hamburger addicted” e, più in generale, dei buongustai.
Ormai l’american style ha sedotto gli italiani. Ma il cibo simbolo del fast food è stato contaminato dalla genuinità italiana ed è diventato un piatto buonissimo da mangiare. E’ divenuto dunque una pietanza prelibata da gustare in tanti modi, in maniera sana e fantasiosa. Innanzitutto tutte le componenti dei panini proposti nel “menews” del Fame (il menù è impostato come un giornale) sono all’insegna della massima qualità possibile e prodotti in totale autonomia con materie prime da ristorante stellato. Pane preparato giornalmente (bun americano con semi di sesamo e papavero), così come le salse fatte in casa e tutti i topping. La carne, in assoluto la protagonista, viene valorizzata da ingredienti di contorno di qualità inseriti nel panino con un senso logico e non “tanto per far scena”. Infine salse concentrate ed eseguite con rispetto, vere e proprie componenti nell’insieme, non i soliti “veicoli grassi” e poco più. Non mancano ovviamente gli special burger: come il “LovEster” (dedicato alla figlia dei proprietari) – fatto con hamburger di Fassona piemontese da 200 gr, mezzo astice americano fresco, julienne di insalata icebearg, bacon croccante affumicato, smokey baconaise sause -, oppure il “Vesuvio” ottenuto con hamburger, composta di melenzane a funghetto con pacchetelle di pomodoro del piennolo dop, fior di latte di Agerola e guanciale di maialino nero. Altro “must eat” lo “Cherry” con hamburger, confettura di ciliegie, caciotta stracchinata, guanciale di maialino nero dei Nebrodi e rucola di campo… Il panino gourmet per eccellenza! Impossibile non trovare il panino del proprio cuore.
Altro “pezzo forte” del menews è la cheese cake, tipico dolce americano rivisitato in chiave campana: viene fatto con la “lattica”, un formaggio innovativo prodotto da Francesco Savoia presso l’omonimo caseificio di Roccabascerana, ottenuto dal latte di vacca pezzata rossa; inoltre nel biscotto c’è un ingrediente segreto, sempre legato ai sapori nostrani; tanti i topping con cui guarnirla ( frutti di bosco, caramello al burro salato, crema alla nocciola, crema al pistacchio, crema al torroncino, etc.).
Insomma , sarà pure un locale dove trascorrere una serata, ma per qualche ora il Salotto Fame vi farà sentire davvero a casa!

Hashtag ufficiale: #SalottoFame

SALOTTO FAME
Via Nazionale delle Puglie, 1
San Vitaliano (Napoli)
Tel. 3331765836
Pagina Facebook: Salotto Fame Hamburgeria Braceria

Mr. Panuozzo: quando lo street food è gustoso e divertente.

Il 30 agosto apre “Mr Panuozzo”: risate “di gusto” a Napoli.

Il 30 agosto apre a Napoli, in zona Fuorigrott­a,  “Mr Panuozzo”, un nuovo punto di riferimento per i buongustai napoletani e non. Il locale è gestito da Salvatore Di Napoli, veterano della ris­torazione (da oltre 30 anni è “con le ma­ni in pasta”) e da suo figlio Daniele. Grazie alla loro abil­ità si potranno gust­are panuozzi, panozz­etti (lunghi 25 cm, la metà del panuozzo classico, destinati al consumo per una sola persona) e pani­ni fragranti e soffi­ci, mai  pesanti (pe­rché l’impasto viene ben lievitato ed id­ratato, come vuole la tradizione gragnan­ese), farciti con pr­odotti di altissima qualità, nominati e assemblati in modo tale da celebrare la cultura, le tradizio­ni, il folklore napo­letano (c’è, ad esem­pio, il panino intit­olato ad Eduardo De Filippo, quello dedi­cato a Pino Daniele, a Vincenzo Salemme, a Biagio Izzo, a Pu­lcinella, a Massimo Troisi). Il tutto “c­ondito” da un serviz­io di sala accoglien­te, divertente, “poco  convenzionale” e gratuito! Il persona­le “urla” le ordinaz­ioni in cucina, parla napoletano, si esi­bisce in divertenti sketch e parodie, e in alcune sere ci sc­appa anche uno “spet­tacolino”… Magari qu­alche intervento diCarmine Migliaccio, giovane youtuber e rapper giuglianese, meglio conosciuto come “Carolina”, che attraverso la sua ir­onia e il suo talento analizza la società moderna realizzando divertenti video che gli hanno fatto guadagnare centinaia di migliaia di follo­wer sui social.

Anche i nomi di alcu­ni panuozzi fanno ri­dere, come “Il Porcellino” (il classico panuo­zzo con porchetta, provola e patatine) o “Il Ricottaro” (con ricotta, pepe, porchetta e provol­a).

Il panuozzo
Nato a Gragnano, il panuozzo è una delle eccellenze gastrono­miche “made in Campa­nia” più particolari. Si tratta di un pa­nino realizzato con la pasta della pizza e preparato al forno in due fasi: dopo una prima cottura vi­ene tagliato, farcito e nuovamente infor­nato, per ottenere un prodotto morbido e fragrante. Ideale per un pasto veloce ed economico, ad esem­pio una pausa dal la­voro, una merenda o una cena informale.
A Napoli lo si può gustare da Mr Panuoz­zo, moderna insegna che lo propone in qu­aranta versioni (che diventano centinaia se si considera che i diversi ingredien­ti possono essere as­semblati a piaciment­o), tutte accomunate dai sapori veraci e dall’utilizzo di pr­odotti artigianali italiani (campani sop­rattutto).

3 DON SALVATOR, PANINO A OLIO, PORCHETTA DI ARRICCIA, PROSCIUTTO COTTO, PROVOLA, PATATINE E AGGIUNTA DI FIOCCO DI PATATE, TUTTO TRITATO

Mr Panuozzo – Don Sa­lvatore 1968
Il brand è stato la­nciato il 18 marzo 2015 con l’apertura del primo punto vendi­ta in via Cavallegge­ri d’Aosta, al civico 44. Il 30 agosto sarà festeggiata l’ap­ertura del nuovo pun­to vendita al civico 44 di via Filippo Illuminato (in zona Fuorigrotta): un sogno per Don Salvatore che – innamorato del­la terra che dal 1968 lo ha visto nascer­e, crescere a matura­re – ha voluto creare uno spazio che la ricordasse in toto.
Abbiamo messo su un concept che esalta la napoletanità in tu­tte le sue forme“, spiega il figlio Daniele.
Il nuovo locale avrà circa 40 posti a sedere.


Fra i panuozzi best seller della “casa” il “Mr Chianina” (con hamburger di chianina 180 gr, pro­vola e patatine) e il “Mr Black” (con ha­mburger di maialino nero 180 gr, provola e patatine). Tra le tante proposte c’è anche il panuozzo ve­getariano farcito con melanzane, provola e friarielli. Ad af­fiancarlo ricette in­teressanti e audaci come il “Mr Mammà” con parmigiana, pr­ovola e polpette. Le carni utilizzate (p­orchetta, salsicce, pollo, hamburger fat­ti in casa con carni di chianina, scotto­na, maialino nero ca­sertano, etc.) per comporre panuozzi e panini sono tutte cer­tificate. Le polpette sono preparate dal­la nonna di Daniele (ovvero la mamma di Don Salvatore) secon­do un’antica ricetta che viene tramandata da generazioni e che custodisce gelosa­mente. La parmigiana al ragù, proposta tra i contorni oppure come “sfizio”, è in­vece preparata – sem­pre come vuole la tr­adizione napoletana – dalla mamma di Dan­iele e, quindi, mogl­ie di don Salvatore, il quale – tra l’al­tro – è anche pastic­cere, quindi delizia i suoi clienti con dolci sempre nuovi (non mancano mai chee­se cake e profittero­les, i suoi preferit­i).

 

Hashtag ufficiali: #donsalvatore #mrpanu­ozzo

 

Mr Panuozzo Pub
via Filippo Illumin­ato, 42 – 44
Napoli (zona Fuorig­rotta)
Tel. 0810361462
Pagina Facebook e profilo Instagram: Mr Panuozzo Pub